30 Giugno – “Ferite a morte”: il format di Serena Dandini

54
In occasione delle Women’s Week, che dal 29 giugno al 20 luglio animeranno Expo Milano 2015 e sensibilizzeranno il pubblico verso il tema dell’empowerment femminile, martedì 30 giugno il palco di Expo Centre ospiterà un’edizione speciale di “Ferite a morte”. Format pensato da Serena Dandini come un’antologia di monologhi che raccontano le vicende di donne maltrattate e uccise per mano di un uomo, scritto insieme a Maura Misiti, il progetto approda a Expo Milano 2015 grazie all’invito di Emma Bonino, presidente di WE-Women for Expo. Tra le lettrici anche Ornella Vanoni e Arisa.

Donne senza voce, assoli al femminile: dalle pagine dei quotidiani ai teatri
Il palco dell’Esposizione Universale vedrà ospiti del calibro di Ornella Vanoni, Isabella Ferrari, Arisa, Chiara Francini, Anilda Ibrahimi, oltre Emma Bonino, Serena Dandini, Lella Costa, Ambassador di Expo Milano 2015 e Ambassador e portavoce di WE-Women for Expo, i Commissari Generali donne e le partecipanti del Women’s Forum Italy. Volti femminili dello spettacolo, della politica, della cultura leggono la storie di altri volti, la cui notorietà si deve alle pagine di cronaca. La materia prima sono proprio i giornali, dove quotidianamente queste storie fanno capolino allungando l’elenco, già vergognosamente troppo lungo, delle donne che hanno subito violenza in casa arrivando a sacrificare la loro vita per aver frainteso i sentimenti altrui. “I colpevoli sono spesso mariti, fidanzati o ex” dice Serena Dandini “una strage familiare che, con un’impressionante cadenza, continua tristemente a riempire le pagine della nostra cronaca quotidiana.” Delitti annunciati che sono solo la punta di un iceberg “di un percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza domestica. Per questo pensiamo che non bisogna smettere di parlarne e cercare, anche attraverso il teatro, di sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica”.
“Ferite a morte” fa il giro del mondo e arriva a Expo Milano 2015
Nato nel 2012, il format ha assunto quasi immediatamente un tono internazionale. Dal 2013 “Ferite a morte” ha affiancato al tour nazionale una torneé internazionale “permanente” che ha toccato finora diverse città (da New York a Washington, da Bruxelles a Londra da Tblisi a Città del Messico fino a Tunisi e Istanbul, tra le altre) e vede in scena personalità femminili tra le più in vista dei Paesi che ospitano l’evento.
Tappa speciale il 30 giugno a Expo Milano 2015 con un reading realizzato grazie al sostegno di Giorgio Armani, a ingresso gratuito e aperto a tutti fino a esaurimento posti.

You might also like More from author

Leave A Reply

X