“I DESIGNER DEL FUTURO”, la mostra al Design Supermarket de La Rinascente di Milano

38

I progetti di sette designer under 35 scelti tra i tanti partecipanti al Salone Satellite di quest’anno resterano visibili fino al 25 dicembre, nei locali del Design Supermarket de La Rinascente di Piazza Duomo a Milano.
Una vetrina prestigiosa che permette di far conoscere e vendere le proprie creazioni, in quello che è considerato il luogo maggiormente all’avanguardia di Milano, oltre che un punto di riferimento per gli addetti al settore.

Tema di questa seconda edizione, che ha guidato 650 studenti circa provenienti dalle numerose scuole di design sparse in tutto il mondo, era “Design, innovazione + artigianalità”, un invito all’interazione e allo scambio continuo tra moderna produzione industriale e artigianato storico, con l’uso di materie prime tradizionali trattate con tecniche all’avanguardia e viceversa.
Per il secondo anno, la Rinascente apre quindi le porte ai promettenti talenti e permette alla gente di acquistarne i pezzi, in limited edition, si tratta di prodotti che fondono la tecnologia con esperienze sensoriali, attraverso la ricerca di un rapporto profondo con la natura.

Inaugurata giovedì 9 ottobre, la mostraI designer del futuro” presenta un’interessante scelta di prodotti, tra i quali spiccano oggetti come Topgirls dell’ucraina Maria Volokhova, una serie di vasi che evocano sculture femminili di personaggi noti, prive del busto, al posto del quale è possibile posizionare dei fiori come la dea Era o Cenerentola e Twiggy, o ancora gli sgabelli Playmobilia della portoghese Tania Da Cruz tre sgabelli colorati ispirati alle acconciature dei celebri giocattoli per bambini. Infine The Phytophiler, nato da una collaborazione progettuale iniziata nell’autunno del 2012 a Verona tra Livia Rossi e Gianluca Giabardo, una collezione di vasi in terracotta torniti a mano, su cui sono installate delle appendici funzionali attraverso un sistema di fori: un modo per rappresentare l’interazione con il mondo vegetale e botanico.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

X