La cromoterapia, l’importanza del colore in una abitazione e il feng shui

61

La Cromoterapia ha origini lontane, Greci, Egizi, Indiani e cinesi avevano infatti percepito subito quanto grande fosse il “potere” del colore nei confronti del corpo umano.
E’ infatti risaputo che ogni essere vivente ha in sè un’energia propria che in un qualche modo interagisce con il mondo che lo circonda. Esistono colori capaci di far “vibrare” l’organismo e riportare ad uno stato di equilibrio vitale complessivo.
La medicina cinese identifica in ogni organo una determinata frequenza che viene accostata ad un particolare colore.
Secondo la tradizione orientale il nero è infatti il colore dei reni e del ventre materno, il bianco quello dei polmoni, della luce e del cosmo, il rosso, il colore del cuore, della passione e dell’amore. Pare inoltre che per ogni personalità prediliga tonalità diverse, gli estroversi i colori caldi, come il giallo, il rosso e l’arancione, mentre gli introversi quelli freddi.

Non c’è alcun dubbio dunque riguardo all’influenza del colore sulla psiche, nasce infatti da questa consapevolezza la Cromoterapia, che da qualche tempo a questa parte si sta affermando tra le t/erapie naturali più utilizzate.
Secondo quanto detto finora risulta inevitabile che la scelta dei colori che accompagnano le nostre giornate, a lavoro e nel tempo libero, sia fondamentale, non solo nell’abbigliamento che indossiamo, ma soprattutto nelle pareti dell’ambiente che ci circonda.
E’ importantissimo infatti diversificare notevolmente gli spazi avendo la possibilità di “riequilibrare” il nostro stato psicofisico andando in un luogo dal colore opposto. Il viola tenue ad esempio, è utile sia per il riposo sia per la meditazione mentre il colore verde acquamarina stimola la pulizia ed il rispetto. I colori pastello molto densi in genere, forniscono degli stimoli potenti e invasivi, “assorbendo” in un certo senso l’arredamento e sminuendone le caratteristiche.

Per creare un ambiente che risponda ad ogni esigenza non si seguono però solo le regole della cromoterapia, esiste un vero e proprio linguaggio, fatto di forme, percorsi, posizione degli accessi e delle aperture, materiali, suoni, illuminazione, esposizione solare, meglio conosciuto con il nome di Feng Shui, che da molti è impropriamente considerato uno stile di arredamento orientale. In realtà si tratta di rendere i luoghi in cui viviamo e lavoriamo parte di noi, creando una vera e propria sinergia/armonia, tra ambiente e coscienza umana, tenendo ben presente come lo spazio possa influenzare le persone. Per questo e molti altri motivi è importantissimo affidarsi ad esperti del settore nella scelta dei colori e dei mobili che arrederanno gli ambienti più importanti della nostra quotidianità, come i professionisti di Elite Italia, studio specializzato in ristrutturazioni ed ambientazioni, visitate il sito http://www.leliteitalia.it per scoprirne di più.

You might also like More from author

Leave A Reply

X