LE OPERE FRAMMENTATE di Micaela Lattanzio

51

Una realtà multiforme e frammentata, è quella che appare nelle opere dell’artista Micaela Lattanzio, che ha presentato il 21 marzo scorso presso la Ma’ Showrooom gallery di Montefalco (Pg), un’inedita selezione dei suoi lavori che rimarrà visibile al pubblico fino al 21 maggio 2015. La mostra, curata da Alessia Carlino è intitolata “Fragmenta, retrospezioni visuali” e rappresenta un percorso di ricerca affrontato dall’artista nei confronti de l’identità personale ed i suoi diversi aspetti.

Lavori in cui i molteplici tasselli presenti, ricompongono una realtà anatomica smembrata, al punto di apparire forma astratta quasi irriconoscibile.
Le sue opere, realizzate su supporto cartaceo, nascono da un minuzioso ritaglio manuale, l’artista scompone piccoli pezzi di forma differente, ottenendo un intricato mosaico attraverso cui Micaela Lattanzio destruttura l’io, in seguito ricompone l’immagine, dando a volti e corpi una logica visiva che lascia comunque spaesati.

L’omogeneità è infatti precaria ma le immagini riescono comunque ad affascinare, non è infatti il contenuto ad attirare l’attenzione quanto l’atto creativo in sè, che induce lo spettatore ad osservare ogni minimo dettaglio, come fosse parte di una preziosa ed originale scultura.

artenews6artenews5artenews4artenews3

artenews1

You might also like More from author

Leave A Reply

X