ANNA DI PROSPERO, giovane promessa della fotografia contemporanea.

421

Emozione, trasporto, empatia, si potrebbe riassumere con queste tre semplici parole il lavoro di una delle artiste italiane contemporanee più interessanti, si tratta di Anna Di Prospero, giovane romana, classe 1987, che ha vinto il suo primo concorso fotografico a soli 15 anni. Diplomatasi all’Istituto Europeo di Design, nella sezione fotografia si è formata a New York dove ha vissuto per sei mesi studiando alla School of Visual Arts. Osservando le sue opere è facile percepire una grande passione verso l’arte pittorica, le sue immagini fotografiche sono infatti risultato di una grande attenzione verso la composizione, sempre equilibrata e studiata in ogni dettaglio.

La fotografa sembra infatti pennellare con la luce proprio come farebbe un acquerellista e la sua produzione di autoritratti, ha colpito a tal punto da consacrarla al successo internazionale. Stiamo vivendo senza dubbio nell’epoca del selfie, ma è risaputo che l’autoritratto è da sempre una delle forme di rappresentazione più utilizzata e riuscita nella storia dell’arte. Anna ha così definito i suoi autoscatti: “sono dei percorsi attraverso cui in maniera autonoma e solitaria, potermi riconoscere nel mio lavoro e nella mia vita, uscendo e aprendomi agli altri”.

La prima serie self portrait at home” è ambientata nella villa con piscina in cui l’artista ha vissuto quando era adolescente. Attori protagonisti delle immagini, le persone più importanti della sua vita: la madre, il padre, la sorella, il fidanzato e la sua migliore amica. La sfera delle affettività, gli amici, gli amori, la famiglia, ma anche spettacolari paesaggi urbani, sono quindi i soggetti privilegiati di Anna, un talento della fotografia contemporanea che non smetterà certo di stupire. Artenews.it seguirà il suo percorso artistico e vi terrà aggiornati su nuovi lavori ed esposizioni.

d4 d5 d6 di di1 di2

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.