Arte e cucina si incontrano a Vicenza. Piatti ispirati alla mostra su Claude Monet

Lo chef Nicola Negretto proporrà le sue creazioni gastronomiche in un menu degustazione studiato ad hoc, ispirato all’arte di Claude Monet e proposto parallelamente alla mostra allestita dal 22 febbraio alla Basilica Palladiana.

A Vicenza, nella Basilica Palladiana, dal 22 febbraio al 4 maggio saranno esposti novanta dipinti provenienti da musei e collezioni private sparse per il mondo. Titolo della mostra è Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento. Gli amanti dell’arte, e dell’Impressionismo in particolare, avranno così l’occasione di ripercorrere l’evoluzione del paesaggio in un’esposizione che, a partire dalle opere seicentesche, arriverà sino a quelle di Claude Monet.
Ma c’è un valore aggiunto. Parallelamente alla mostra lo chef Nicola Negretto del ristorante La Loggia, del vicino Hotel Villa Michelangelo, ha ideato un menu degustazione che vuole porsi come prosecuzione naturale della visita museale. I piatti che proporrà sono infatti ispirati ai quadri di Monet. Colori e ambientazioni che dai dipinti si trasferiscono sulla tavola per coinvolgere ancora di più il visitatore. Ilmenu, che include piatti ispirati alla mostra o collegati direttamente a singole opere d’arte, sarà proposto in due varianti:terraeacqua. Ed è così che, scegliendo il menu acqua, gli ospiti del ristorante saranno accolti dafrittura di acqua delle cosce di rana e alghe di porro con polentina morbida di mais Marano,che ripropongono con grande fedeltà i colori del celebre stagno dellatela“Les bassins aux nympheás”.La variante terra, per l’antipasto, offrestraccetti di anitra in umido,funghi prataioli e paglia di porro conpolenta morbida di mais di Marano.
Si prosegue con i Ravioli verdi ripieni di luccioperca con granella di noci al burro biondoeripieni di formaggio caprino con granella di noci al burro. La loro forma di ninfee reinterpreta “Les nympheás”, il dipinto olio su tela datato 1906.Il dipinto “Les meules” ispira il secondo piatto, a scelta fra lemorbidelle di pesce persico in manto di pasta kataifi,vellutata di spinacino novello efascine di insalata belga gratinatae lemorbidelle di vitello in manto di pasta kataifi, vellutata di spinacino novello e fascine di insalata belga gratinata.
Infine il dolce: lacialda rossa croccante con parfait al lamponeecrema di latte ai semi di papavero,evoca i celebri fiori rossi de “Les coquelicots”, ricreati con fantasia e gusto.

Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento | 22 febbraio – 4 maggio 2014 | Basilica Palladiana | Piazza Dei Signori, 36100 Vicenza | 0444 222811 | www.museicivicivicenza.it

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.