LE CALEIDOSCOPICHE VISIONI di Jen Stark


Vere e proprie sculture dai colori sgargianti, caratterizzate da effetti visivi davvero stupefacenti, sono le complesse sculture e animazioni realizzata dall’artista americana Jen Stark , che attraverso l’utilizzo di stratificazioni di carta, riesce a dar vita a paesaggi topografici di forme e colori Le sue sculture sono realizzate con freddezza matematica ma rivelano un’esuberanza e una curiosità infantile, e molte imitano le forme organiche presenti in natura. La complessità dei petali di un fiore, la regolarità di una ragnatela, l’ordine degli anelli degli alberi. Scienza macro e micro, ologrammi e test di Rorschach. 

L’artista trae però ispirazione anche da frattali, wormholes, risonanze magnetiche e anatomia umana, costruendo nuovi modelli dell’universo, reinterpretando gli elementi del tempo, della natura e del cosmo con cartoncino e colla. Livelli di carta sovrapposti che creano spirali e caleidoscopi ipnotici. La giovane artista nata a Miami in Florida, ha studiato al Maryland Institute College of Art, ricevendo una laurea magna cum laude, ma è grazie alla sorella medico, che Jen Stark ha avuto accesso a testi di anatomia trasversali in grado di fornirle l’ispirazione per alcune tra le sue opere d’arte più famose. Alcune delle sue creazioni hanno infatti come tematica la replicazione e l’infinito, richiamano modelli e disegni intelligenti presenti in natura.

Dal momento in cui ha iniziato ad utilizzare oltre alla carta anche il legno e persino gli specchi, le opere di Jen Stark di sculture e disegni otticamente e metodologicamente sconcertanti ha goduto di una vera e propria rinascita. Opere geometriche altamente intricate, video caleidoscopici e murales saturi di colore e linee, riecheggiano modelli e concetti matematici che sembrano non aver fine, proprio come gli elementi presenti nelle sue creazioni artistiche. Jen Stark ha esposto le sue opere in varie gallerie in giro per gli Stati Uniti e le Girls ‘Club Collection, FL, il Museo d’Arte Fort Lauderdale, FL e il Museo di Arte Contemporanea di Miami. Nella sua arte convivono la semplicità dei materiali e la complessità dei motivi che si ripetono, in un tripudio di colore e mistero.

[nggallery id=150]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.