GREEN UTOPIA, TRA SOGNO E REALTA’

Una vera e propria trasformazione, quella subita dalla Fabbrica Del Vapore di Via Procaccini a Milano, che durante il Salone Del Mobile ha ospitato negli spazi esterni, uno degli eventi più memorabili del Fuori Salone di quest’anno: Green Utopia, 2000mq dedicati all’architettura vegetale, arredi per esterni, workshop, installazioni ed oggetti di design, orti terapeutici, serre e giardini verticali.
Si è trattato di uno degli appuntamenti di SHARING DESIGN, l’hub creativo a cura di MILANO MAKERS, in cui cultura e piacere conviviale hanno potuto incontrarsi. Un insieme di mostre ed eventi presentati negli spazi della cattedrale o all’esterno della Fabbrica del Vapore.

Per alcuni giorni è stato possibile visitare un’oasi naturale, incrocio tra realtà e mondo fantastico, in cui ogni particolare è stato realizzato con materiali a basso impatto ambientale completamente riciclabili, tra i quali: terra cruda (uno dei protagonisti dell’architettura contemporanea per le sue doti ecologiche e di sostenibilità), bambù (l’acciaio naturale dalle grandi capacità statiche, molto utilizzato in Asia), paglia e salice.
Green Utopia, ha rappresentato dall’8 al 13 aprile, una vera e propria città utopica, quasi un ritorno alle origini a dimostrare che uomo e natura potrebbero ancora convivere in armonia.
I visitatori hanno inoltre potuto ammirare alcune sculture di grandi dimensioni, sette frutti diversi realizzati interamente con elementi vegetali, in collaborazione con la Scuola Internazionale di Arte e Tecnica Floreale Laboratorio di Idee.

Altra installazione da ricordare OrtoBlock, un grande mattone di terra e semi che durante la settimana del Salone ha dato vita ad un orto di cui tutti i visitatori potevano prendersi cura.
A curare il concept ed il coordinamento del progetto l’architetto Maurizio Corrado, uno dei maggiori esperti Italiani del rapporto tra piante, architettura e design nonché direttore del Nameton Megazine.

 

[nggallery id=26]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.