LA LUCE NELLE OPERE DI Matilde Alessandra

307

Una grande passione per la luce, in tutte le sue forme e manifestazioni, all’origine dei bellissimi lavori di Matilde Alessandra, non solo una designer, ma una vera e propria artista che negli anni ha realizzato moltissime installazioni luminose e mostre inerenti al tema. Sculture, quadri luminosi, lampade d’arredo ed architettoniche, ogni sua opera seppur realizzata con tratti essenziali e minimalisti, ha in sè un grande potere comunicativo, la luce dialoga e si relaziona infatti con le forme, i materiali e le superfici dipinte.

Dopo aver studiato scenografia all’Accademia di Belle Arti a Venezia e l’aver poi lavorato a Londra per alcuni anni, Matilde Alessandra ha iniziato la sua carriera artistica a New York alla fine degli anni ’90 dove si è da subito confrontata con la sperimentazione di opere in cui come protagonista era già allora unicamente la luce, posizionando tubi fluorescenti sotto tele dipinte e dietro pannelli di plastica. Da allora la sua ricerca è maturata e l’ha portata ad ottenere diversi riconoscimenti sia come artista che come progettista industriale grazie al suo segno distintivo che è sempre essenziale ed espressivo.

Ha collaborato con Mercedes, Levis, Foscarini, Calvin Klein, OSRAM,Visionaire, Nodus e molti altri, ed espone le sue opere in gallerie tutto il mondo, in particolare a New York dove attualmente vive e lavora. Nelle sue creazioni sono spesso presenti sottili tubi fluorescenti che si adattano perfettamente al linguaggio molto semplice e schematico, si esprime infatti principalmente attraverso linee e superfici, forme essenziali e colori accesi, ogni creazione di Matilde Alessandra, rappresenta una perfetta fusione di Arte, Architettura e design.

[nggallery id=363]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X
X