Le principali mostre in Europa da questo autunno

Le più interessanti mostre d'arte del prossimo anno nei musei europei. L’arte torna a splendere dopo la pandemia mondiale.

L’arte non si ferma e riprende la stagione 2020/2021. In tutta Europa si attendono grandi mostre, che coinvolgeranno anche l’Italia. Ecco per i nostri lettori un elenco degli avvenimenti artistici più interessanti dello scenario europeo 2020/2021.

La mostra di Raffaello a Roma

In questo 2021 non può mancare una tappa a Roma, dove in primavera si terrà una grande mostra di Raffaello, programmata per il 500 ° anniversario della morte dell’artista. Il pittore simbolo del Rinascimento italiano morì il 6 aprile 1520, a soli 37 anni. La sala delle Scuderie del Quirinale consente in questa circostanza una delle più grandi mostre di Raffaello della storia.

Inoltre, è a Roma che si trovano ubicati quasi tutti gli affreschi di Raffaello, compresa la famosa “Scuola di Atene”.

La più grande mostra di Jan van Eyck a Gand

I pannelli delle ante interne dell’altare di Gand saranno esposte nella cattedrale di San Bavone nel centro storico di Gand. Per la prima volta in dieci anni i pannelli saranno assemblati insieme, dando agli spettatori l’opportunità di confrontare i pannelli del registro inferiore restaurati con quelli del registro superiore, il cui restauro non inizierà fino al 2021. Non solo, il famoso “Madonna Canonica van der Pale” di Jan van Eyck rimarrà in mostra permanente nel Museo Groening nella vicina città di Bruges.

Mostra Francisco Goya a Basilea

La Svizzera ospiterà in primavera e in estate una spettacolare mostra su Francisco Goya. Il Museo della Fondazione Beieler allestisce una mostra composta da opere importate da piccoli musei e collezioni private. Saranno assenti i dipinti della collezione Madrid Prado.

Grandi mostre a Londra

Anche la grigia Londra in primavera ci regala un’immersione nei colori dell’arte. La Tate Gallery ospiterà mostre retrospettive dell’eccezionale artista grafico britannico Aubrey Birdsley e del fondatore della pop art Andy Warhol. La mostra di Aubrey Beardsley andrà poi a Parigi, dove sarà possibile vedere in estate al Museo d’Orsay. La National Gallery di Londra ha in programma per la primavera una retrospettiva dell’artista italiana Artemisia Gentileschi e una mostra di Tiziano, che per la prima volta in quattro secoli riunirà sei dei suoi dipinti del ciclo mitologico commissionato dal re Filippo II di Spagna.

Mostra di capolavori di pittura francese a Parigi

In autunno 2020 verrà inaugurata a Parigi una mostra di capolavori della pittura francese della collezione di Ivan Morozov. I dipinti di fama mondiale sono collocati tra l’Ermitage e il Museo Pushkin . La collezione di Ivan Morozov verrà esposta per la seconda volta nel corso dell’ultimo secolo. È prevista la presentazione del dipinto di Vincent van Gogh “Night Café”.

Esposizione del Louvre

Battaglia di Alessandro e Dario a Isso (1529), Monaco, Alte Pinakothek
Battaglia di Alessandro e Dario a Isso (1529), Monaco, Alte Pinakothek

In primavera si terranno a Parigi diverse mostre di grande importanza. Il Louvre ha in programma di esporre dipinti dell’eccezionale artista tedesco Albrecht Altdorfer e una grande mostra di scultura del Rinascimento italiano da Donatello a Michelangelo. Nello stesso tempo, il Museo d’Orsay mostrerà una retrospettiva del pittore francese James Tisso.

La serra ospiterà in primavera una mostra dell’artista italiano Giorgio de Chirico, attualmente in fase di ultimazione nelle scorse settimane a Milano. Il Centro Pompidou presenterà a marzo una mostra del famoso artista bulgaro Hristo e sua moglie Jeanne-Clotte. A maggio aprirà anche una mostra di Henri Matisse. Infine, una mostra dell’eccezionale artista grafico britannico Aubrey Birdsley si sposterà da Londra al Museum of Orsay in estate.

 

 

Mostra retrospettiva a Vienna

Albertina, a Vienna, esporrà una retrospettiva di Amedeo Modigliani, dedicata al centenario della sua morte. Quasi contemporaneamente, il Museo di Storia dell’Arte aprirà una mostra dedicata alle donne nella pittura di Tiziano. Mentre in estate, il World Museum aprirà una grande mostra sulla civiltà azteca, che durerà fino alla fine dell’anno. Il luogo non è stato scelto a caso: questo museo ospita uno dei più importanti monumenti culturali aztechi, la corona di Montezuma.

Cristo e Jeanne-Claude

Christo e Jeanne-Claude sono stati una coppia di artisti bulgari noti per i loro lavori sul “packaging” di vari oggetti – dall’auto al palazzo del Reichstag. La loro documentazione sull’arte pubblica urbana sarà discussa in modo più dettagliato durante la mostra. Sarà realizzato anche il packaging stesso: l’Arco di Trionfo (19 settembre – 4 ottobre) sarà avvolto in un polipropilene blu-argento. Ciò richiederà 25.000 metri quadrati di materiale e sette chilometri di corda rossa.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.