L’ORDINARIO SI TRASFORMA IN MAGIA, negli scatti di Trent Parke

Ha rivoluzionato gli schemi classici della fotografia, facendo dell’errore fotografico un pilastro dei suoi progetti più autorevoli ed apprezzati, attraverso l’uso distorto e inusuale delle ombre, dei riflessi, del mosso, dello sfuocato, che ha reso le sue opere uniche ed ammirate.
Gli scatti di Trent Parke, il primo fotografo australiano a entrare nell’esclusiva cerchia dell’agenzia Magnum Photo, riescono a catturare l’aura di persone apparentemente anonime, attraverso immagini granulose che in qualche modo vanno oltre l’apparenza, svelandone l’anima più intima. Parke riesce a trasformare, con il suo uso della luce, scene quotidiane in paesaggi poetici, di forte impatto e indubbia intensità.

Come affermato dall’artista stesso: “Sono perennemente a caccia della luce. La luce trasforma l’ordinario in magia”. Nel 2003 Parke ha percorso 90.000 chilometri sulle strade australiane, realizzando un ritratto dell’Australia del XXI secolo intitolato Minutes to Midnight e nel 2006 l’intera serie è stata acquisita dalla National Gallery of Australia. Parke ha vinto i World Press Photo Awards nel 1999, 2000, 2001 e 2005, e nel 2006 ha ricevuto l’ABN AMRO Emerging Artist Award. Nel 1999 è stato selezionato per far parte del World Press Photo Masterclass.

L’artista ha inoltre realizzato numerose mostre e pubblicato due libri, Dream/Life (1999) e The Seventh Wave (2000). Trent Parke è rappresentato dalla Stills Gallery dove è possibile contemplare meglio le immagini del suo repertorio che hanno riscosso numerosi consensi e premi, dall’International Olympic Committee (1996, 1997,1998) al World Press Photo Awards (1999, 2000, 2001, 2005) dal Canon Photo Essay Prize 2000 al W.Eugene.S. Attualmente è uno dei fotografi più famosi del suo paese, considerato tra i giovani più innovativi e stimolanti della sua generazione. Il gioco di luci e ombre, di individui e folle, di realtà e sogno, eleva le sue opere al di sopra di ogni forma documentaristica.

[nggallery id=302]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.