LUCE, VETRO E MAGIA, le installazioni di Chris Wood

Concentra tutta la sua ricerca estetica sulla luce, l’artista britannico Chris Wood, che crea opere molto particolari utilizzando dei semplici pezzi di vetro. Le sue creazioni sono composte da singoli rettangoli di vetro colorato, che riflettendo la luce, permettono di cambiare la percezione dei colori. L’idea è venuta a Wood grazie ai suoi studi di design all’Università, dove ha imparato soprattutto l’importanza della luce nell’arredamento, fattore che l’ha spinto ad approfondire il tema, anche con una specializzazione sul vetro fatta al Royal College of Art.

Il vetro è un materiale che mi permette di sfruttare il potenziale estetico della luce”, spiega Wood sul suo sito, e continua: “Strutture minimaliste sostengono semplici disposizioni del vetro, che interagisce con la luce e crea pattern complessi di lucie ed ombre”. Rifratta, filtrata dai vetri diacronici, riflessa da specchi colorati, la luce è la sostanza di cui sono fatte le opere di Chris Wood

Potrebbero sembrare coloratissimi labirinti le installazioni di Chris Wood, che appoggiate su delle pareti bianche acquistano ancor più spessore. Il materiale, è ricoperto da uno speciale rivestimento ottico che riflette solo determinate lunghezze d’onda della luce, lasciando che altre passino attraverso, in alcuni angoli invece, il vetro appare completamente riflettente proprio come fosse uno specchio d’oro.

 

 

 

 

artenews artenews1 artenews2 artenews4 artenews5

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.