Il Metropolitan Museum di New York cambia politica, il biglietto si paga!

Si potrà entrare gratuitamente fino al prossimo fine febbraio, dopodiché da marzo sarà obbligatorio pagare il biglietto per entrare al museo. È stato gratuito fin dal 1970, dove era suggerita solo una donazione di 25 dollari a tutti i visitatori, che evidentemente molti hanno completamente ignorato, da questo probabilmente la decisione di far pagare il biglietto d’ingresso ma non solo.

Infatti, sembra che la decisione di istituire il biglietto sia scaturita anche dalla gestione “allegra” dell’ex direttore Tom Campbell, e l’aver investito in un’ala d’arte contemporanea del Museo, che purtroppo non ha avuto il successo sperato. L’accesso al Metropolitan Museum di New York continuerà a essere gratuito con donazione suggerita per tutti i newyorkesi, mentre il pagamento del biglietto obbligatorio sarà richiesto per tutti i residenti fuori dallo Stato di New York.

Sette milioni di visitatori ogni anno

Tanti sono i visitatori del Metropolitan Museum, che con questa decisione di far pagare il biglietto, in sostanza ai turisti, il Museo dovrebbe incassare una cifra variabile stimata tra i 6 e i 9 milioni di Euro l’anno. Somma che dovrebbe riportare il Metropolitan Museum verso una gestione con i conti in ordine.

Si tratta di un’iniziata che garantirà comunque il buon funzionamento del Museo e la continuità dello stesso come principale protagonista di riferimento per l’arte nella Grande Mela. Di certo New York non può rinunciare a un pezzo importante della sua arte e cultura, il pagamento del biglietto tuttavia è più che plausibile.

25 dollari spesi bene per l’arte

Chiaramente il prezzo del biglietto da 25 dollari per visitare il Metropolitan Museum di New York è più che giustificato. Del resto si tratta sempre di uno dei più importanti musei di levatura internazionale negli USA.

Certamente per quanti hanno avuto occasione di visitarlo senza pagare nulla, resta sicuramente un bel colpo di fortuna, ma diciamo che la fortuna vera e propria è quella di poter entrare in questo Museo indipendentemente dal biglietto!

Immagine via:  www.newyorker.com

Lascia una risposta