NUVOLE DI VERNICE, le opere dell’artista Kim Keever

Gocce di pittura colorata sospese e miscelate in acqua, danno vita a risultati sorprendenti nelle creazioni dell’artista americano Kim Keever, un ingegnere della Nasa che ha deciso di seguire la sua vena creativa, dal 1970 si occupa infatti a tempo pieno di arti visive. Il progetto dell’artista si chiama “Across the Volumes“, e le sue opere vengono create per mezzo di un acquario contenente 1000 litri di acqua in cui vengono versate alcune gocce di vernice industriale, creando delle vere e proprie nuvole cromatiche che compongono paesaggi astratti molto suggestivi, a seconda del numero dei pigmenti versati nell’acqua scaturiscono complesse evoluzioni di forme.

Ad un primo sguardo queste esplosioni, pompose, ricche, quasi tridimensionali, cromaticamente elaborate a seconda del numero dei pigmenti soluti nell’acqua, potrebbero sembrare nuvole di fumo e solo osservandole attentamente è possibile scoprirne la vera natura. Figure piene di vita in cui i colori si mischiano allegramente, permettendo allo spettatore di vedere al loro interno ciò che più desidera. E’ lo stesso artista che definisce il concetto di “casualità controllata” rapportato alle sue opere, sottolineandone la natura imprevedibile e misteriosa. Si potrebbe dire che le sue creazioni dimostrino come l’arte e la scienza si possano fondere, regalando risultati davvero spettacolari.

L’aspetto casuale della formazione di queste volute liquide, viene saggiamente orchestrata nelle mani dell’artista, che spesso sceglie una porzione di immagine, oppure rovescia la foto con la quale ha impressionato le sue alchimie.
Keever vive e lavora a New York, nel quartiere dell’Est Village, dove si trova il suo studio a pochi passi dal parco di Tompkins Square e gli scatti migliori della serie “Across the Volumes” sono esposti alla galleria Waterhouse and Dodd di New York.

[nggallery id=261]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.