ORIENTAL DESIGN WEEK 2014

Dopo l’edizione numero “zero” dello scorso anno, a Milano, durante la Milano Design Week dove ha ottenuto un grande successo, torna l’Oriental Design Week. Dal 30 settembre al 5 ottobre 2014 l’evento sbarcherà infatti nella città di Torino, dove approda per la prima volta nella sua storia. La manifestazione si svolgerà all’interno della sede della Società Promotrice delle Belle Arti, all’interno del Parco del Valentino, in una location storica e molto affascinante, tra le più belle della città sabauda.
La chiave di lettura dell’intera settimana di Oriental Design Week sarà “Make a bridge moving in the cities”: un sorta di ponte tra Est ed Ovest, come nell’edizione “zero”, per creare continue e nuove connessioni tra alcune città Occidentali, ne è esempio il passaggio di testimone tra il FuoriSalone di Milano e la versione di Torino.

Incontri, workshop e presentazioni, focalizzeranno l’attenzione verso l’Est: “Una Design Week, la prima ed unica in Europa che guarda all’Oriente, che intreccia collaborazioni che fanno della multiculturalità una forza per creare e sostenere un ponte di nuove opportunità, tra Oriente ed Occidente, tra città e città…”, come conferma Annamaria Salinari, Presidente dell’Associazione Fuorisalone Sarpi e dell’Associazione Insectida.

Incontri ed iniziative legati al mondo del design e dell’arredamento, riferimenti alla creatività cinese al design coreano, indiano, giapponese e iraniano. Presenzieranno alla manifestazione, nomi di designer affermati come Sakura Adachi, John Bennet e Brian Sironi , ma quasi tutta l’attenzione sarà rivolta ai giovani designer, grazie anche al progetto DESIGNato, uno spazio dedicato ai nuovi talenti del settore. Vi sarà anche una forte partecipazione del Politecnico di Torino e soprattutto del MAO Museo d’Arte Orientale, dove saranno esposti alcuni progetti di design che appartengono alla sezione “This is India”. Tutti i visitatori che si recheranno alla Società Promotrice delle Belle Arti avranno inoltre diritto ad un ingresso ridotto al Mao, un modo per turisti e cittadini di conoscere l’Oriente ma anche scoprire Torino.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.