VIK MUNIZ, l’artista brasiliano più quotato al mondo

515

Definirlo semplicemente uno sperimentatore sarebbe riduttivo, quel che è certo è che Vik Muniz è l’artista brasiliano più quotato sul mercato internazionale d’arte.
Da ormai diversi anni inventa cose su cose, evitando sempre i medium e soprattutto i supporti tradizionali, Muniz ha infatti sostituito la classica pittura ad olio su tela con piccole opere realizzate con lo zucchero, con il burro di arachidi, o ancora la cioccolata liquida. Talvolta crea opere di grandi dimensioni, ne sono esempio “Double Mona Lisa” realizzato con marmellata e burro di arachidi, “Spaghetti Medusa” creato con i resti di un piatto di spaghetti, “Paparazzi” con la cioccolata, o il grande quadro in cui soggetto è il mondo realizzato con rifiuti tecnologici (vecchi computer, periferiche, telefoni ecc).

E’ un disegnatore, pittore e fotografo che utilizza diamanti, carta perforata, cotone, sciroppo di cioccolato, zucchero, immondizia, polvere, caramello, marmellata, segatura, spille: questa molteplicità di materiali viene elaborata minuziosamente. Si ispira spesso a soggetti famosi di autori conosciuti come Leonardo o Michelangelo, una scelta attentamente pensata, l’artista ha infatti dichiarato: “Prendete qualcosa che pensate di conoscere bene. Dopo cercate di decostruirla: vi renderete conto che siete stati a guardarla tutto il tempo senza mai vedere correttamente. È una questione di ricostruzione mentale, d’illusione ottica, di riparazione della realtà”.

Recentemente è balzato all’attenzione del grande pubblico grazie al film lixo extraordinário che ha ricevuto tantissimi premi prestigiosi. Il film parla della genesi di alcune opere d’arte di Muniz fatte mettendo insieme la spazzatura e fotografandola dall’alto ad alcuni metri di distanza. Si tratta soprattutto di un documentario che narra le vicende quotidiane dei lavoratori di una discarica brasiliana per informare sulle condizioni difficili di questi lavoratori ultimi, ed è anche un gesto concreto di solidarietà, visto che i proventi sono stati destinati al miglioramento delle condizioni di vita di queste persone.

[nggallery id=407]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.