LA COLLEZIONE MAX TAN SPRING/SUMMER 2015

L’estremità di un abito si allunga e si risvolta trasformandosi in un altro capo, l’orlo di un abito si fonde in una giacca, trasformando due pezzi in un unico indumento. La collezione Spring/Summer 2015 di Max Tan è minimale, mai banale, e si propone non convenzionale, senza limiti e legami. Ispirate dal simbolo dell’infinito, le cuciture curve sono usate per creare la silhouette principale della collezione, in cui le maniche sono unite a pezzi di tessuto che leggeri svolazzano dietro chi indossa l’abito.

Le linee morbide dei capi accompagnano la silhouette delle modelle creando grandi strutture avvolgenti.
Lo stilista sperimenta tagli imprevedibili creando uno stile raffinato ed interessante e portando al massimo le proporzioni classiche.
Grandissima attenzione della maison è riferita alla sartorialità e al drappeggio per creare linee inaspettate con mood austeri, senza diventare mai cupi o tristi ed i tessuti giocano con i volumi oversize. La donna che indossa le creazioni di Max.Tan viene avvolta da un universo geometrico in continua evoluzione, che lascia dietro di sè una scia di volumi impalpabili, degni di un maestro architetto.

Androgino ma mai maschile, è il DNA di Max Tan, designer di Singapore dalle idee decise e fondatore dell’omonima etichetta, crea da sempre abiti elegantemente informali per uno stile di vita  che si potrebbe definire alternativo
Dopo la laurea in Fashion Design presa nel 2006 all’Accademia di Belle Arti di Nanyang, Max Tan ha debuttato con la sua prima collezione alla settimana della moda di Singapore nel 2007, aggiundicandosi la seconda posizione al Singapore Fashion Designers Contest. Da lì un percorso in continua ascesa, sulla spinta di una richiesta crescente di pezzi unici e capsule collections in tutto il mondo.

[nggallery id=315]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.