GIORGIO ARMANI PARTNER UFFICIALE DI PARIS PHOTO 2014

Per il quinto anno consecutivo Giorgio Armani si riconferma partner ufficiale di Paris Photo, l’evento annuale dedicato al tema dell’acqua nel mondo della fotografia. Dal 10 al 13 novembre, Acqua #5 avrà luogo per la prima volta al Grand Palais, all’interno del Salon d’Honneur dove Giorgio Armani presenterà una raccolta di 8 opere di 8 fotografi che esplorano il concetto del limite nella rappresentazione dell’acqua. Il tema è molto caro a Giorgio Armani, soprattutto dopo i successi dell’ iniziativa charity “Acqua For Life” legata alle fragranze Acqua di Giò e Acqua di Gioia che ha raccolto in questi anni oltre 43 milioni di litri d’acqua potabile a favore di Green Cross International e dei suoi programmi in Ghana.

A esporre alcune delle proprie acquisizioni più recenti saranno tre delle più importanti realtà museali al mondo: l’International Center of Photography di New York, il Museo dell’Eliseo di Losanna e la Tate Modern di Londra. Oltre a una selezione di opere messe a sua disposizione dai tre musei, tra le quali le marine di Harry Callahan e i Seascapes di Sugimoto, Armani presenterà una raccolta di fotografie attinenti al tema dell’acqua.

Attraverso gli occhi di fotografi diversi sarà infatti possibile vedere come l’acqua abbia aspetti e forme differenti, può essere infatti in continuo movimento, come nell’opera di Debra Bloomfield, o seconda pelle come mostrato da Joel Meyerovitz, acqua estremamente agitata come nella visione di trent Parke o indistinguibile dal cielo nebuloso come in quella di Facundo de Zuviria. ACQUA #5 pone anche degli interrogativi sui limiti fotografici della rappresentazione dell’elemento, presi in esame nelle opere fotografiche e scultoree di Graciela Sacco e nelle sperimentazioni su carta fotografica di Alison Rossiter.  Le opere d’arte in esposizione sono state selezionate da Giorgio Armani dalle gallerie Paris Photo 2014.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.