I GROVIGLI LEGNOSI di Henrique Oliveira

Opere che invadono lo spazio con prepotenza sinuosa, aggredendo le superfici come metastasi vegetali. Enormi radici, grovigli legnosi irrompono e sostengono il mondo che le circonda, attraversano pareti e materiali di ogni genere. L’artista brasiliano Henrique Oliveira, che vive e lavora a San Paolo, affascinato dal deterioramento del legno e le sue venature così simili alle pieghe della carne umana, crea gigantesche installazioni utilizzando pezzi di compensato alterato, assi di staccionate sottratte ai cantieri, scarti di legno e materiali vari che l’artista piega ed assembla a suo piacimento. Crezioni che assumono colori e forme diverse, rappresentazione di una natura che tenta di uscire, di liberarsi dalle costrizioni urbane, penetrando e lacerando con sensualità edifici e strade.

Difficile non rimanere colpiti dalle sue opere che sembrano crescere a dismisura e saturare l’ambiente che coinvolgono, veri e propri spazi tridimensionali praticabili che invitano lo spettatore all’esplorazione e alla scoperta attraverso percorsi sorprendenti. Le opere di Henrique Oliveira sembrano organismi naturali in espansione che lo stesso spazio architettonico fatica a contenere e può accadere che non ci riesca, come nel caso dell’installazione “Tapumes” alla VII Biennale do Mercosul in Brasile, dove enormi radici traboccavano con forza dalle porte e dalle finestre di un’antica dimora.

Le sue opere, in forma di scultura, quadri o istallazione, si insinuano nello spazio travolgendolo con impeto ed armonia.
L’arte di Oliveira esprime una natura brutale che si libera con violenza dall’oppressione urbana, l’artista brasiliano dimostra una fervida immaginazione ed una sensibilità particolare e profonda, che dando voce alla natura sembra lasciarsi alle spalle un modernità rigorosa, ingombrante, claustrofobica, capace di soffocare ogni spontaneità, ogni forma d’irrazionalità, di trasporto, di passione.

[nggallery id=183]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.