L’ARTE IRONICA E DISSACRANTE DI LAURINA PAPERINA

Dipinti, installazioni e video animazioni, l’artista Laura Steppini, in arte Laurina Paperina, ama sperimentare attraverso diverse forme espressive che utilizza per ridere e deridere il mondo in cui viviamo.
La sua è infatti una forma di ironia dissacrante, attraverso cui mostra “l’idiozia” della società odierna.
Ha preso parte a numerose pubblicazioni, ha esposto in gallerie private ed istituzioni pubbliche in Italia e all’estero, da New York a Parigi e poi, San Francisco, Cape Town, Madrid, Stoccolma, Los Angeles, Vienna, Palma de Mallorca, Tokyo, Dublino, Liverpool, Bruxelles, Shanghai, e collabora tuttora come disegnatrice con magazine e riviste nazionali e internazionali.

Nella serie di video-animazioni intitolata How to Kill the Artists, Laurina Paperina si prende gioco di se stessa e dei più noti artisti contemporanei, sempre con una certa verve comica ed un’evidente capacità di critica. L’artista colpisce tutto quello che viene preso troppo sul serio, sesso compreso, attraverso un tratto che rimanda da una parte alla tradizione del disegno dei libri illustrati per bambini, dall’altra al fumetto e anche al grande fenomeno popolare dei cartoons americani di satira.

Nelle ultime opere si è focalizzata su personalità di spicco del mondo contemporaneo, come da lei dichiarato: “Sto lavorando sulla materia grigia dei personaggi famosi, sviluppando la mia idea su cosa hanno nella testa. Sono i supereroi di oggi, le celebrità, quelli che hanno soldi, fama e possono fare tutto. Pubblicherò un libro, Braindead, “cerebralmente morto”
Ha attraversato diversi periodi artistici ed i suoi lavori evocano i linguaggi che nascono dal mondo di internet, della televisione e del cinema horror degli anni ottanta e novanta.

[nggallery id=378]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.