Statua di Canova danneggiata da un turista per un selfie

Il Museo Gypsotheca Antonio Canova ha rilasciato una dichiarazione nella quale si comunica il danneggiamento di una preziosa opera di Antonio Canova. L'incidente è avvenuto per via di un selfie fatto da un turista a bordo statua.

I Funzionari del Museo Gipsoteca di Possagno sono esterrefatti. La statua di Canova, che fino al giorno prima era intatta, è stata ritrovata con due dita del piede rotte. L’incidente sarebbe avvenuto in data 31 luglio 2020 quando un turista si sarebbe seduto sulla statua del celebre artista per scattare un selfie.

Il museo ha rilasciato una dichiarazione riguardo il danneggiamento del modello in gesso, realizzato nel 1804, per la scultura in marmo di Paolina Bonaparte ospitata alla Galleria Borghese di Roma.

Nella giornata di ieri un turista austriaco si è seduto sulla scultura di Paolina Bonaparte provocando la rottura di due…

Pubblicato da Museo Gypsotheca Antonio Canova su Sabato 1 agosto 2020

Il turista austriaco è stato identificato grazie alle videocamere: “si è seduto sulla scultura di Paolina Bonaparte … poi ha lasciato il museo in fretta senza denunciare l’incidente”, spiegano i funzionari. Il museo aggiunge che le guardie hanno scoperto il danno “pochi minuti dopo e hanno lanciato l’allarme”.

Vittorio Sgarbi, presidente della fondazione Antonio Canova che sovrintende al museo, ha dichiarato a Il Fatto Quotidiano che l’autore del “terribile episodio non è italiano … ma un turista austriaco. Ho chiesto alla polizia di identificare il vandalo sconosciuto sui sistemi di sicurezza in modo che [la persona] non sia in grado di tornare a casa”.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.