YERKA PROJECT, la bicicletta anti-ladro

L’incubo di chi vive in città, in particolar modo di giovani studenti che come mezzo di trasporto hanno solo una bicicletta, è da sempre il furto dell’adorata due ruote.
Lucchetti e catene, ampiamente utilizzati per cercare di evitare questo fastidioso inconveniente, si dimostrano infatti spesso insufficienti contro ladri muniti dei giusti strumenti. Tre studenti di ingegneria cileni: Juan José Monsalve, Andrés Roi, e Cristóbal Cabello, hanno messo a punto una soluzione alternativa che potrebbe risolvere una volta per tutte il problema, hanno infatti ideato una bicicletta il cui lucchetto, diviene la bici stessa!

Yerka Project, nome in codice del primo prototipo costruito, è infatti una bicicletta dotata di un’ intelaiatura molto particolare, nella quale la canna in basso può essere divisa a metà ed utilizzata per legare il mezzo ad un palo o un albero. Per bloccare il tutto, è infine sufficiente estrarre il sellino ed il suo tubo di supporto, passarlo nei buchi offerti dai due pezzi della canna e rimuovere il blocco integrato in essi.

L’intero processo, richiede con un po’ di pratica circa 20 secondi, ed obbliga un eventuale malfattore a rompere l’intelaiatura per poter rubare la bici, cosa che rende il furto piuttosto inutile.  Purtroppo, Yerka Project rimane ancora solo un progetto, e per il momento non vi sono notizie sulla possibile futura commercializzazione, inoltre l’idea non elimina comunque la possibilità che i ladri rubino parti del mezzo, come le ruote o la sella, ma il prototipo funzionante è decisamente innovativo ed assolutamente originale.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.