Art City Bologna 2021, dal 7 al 9 maggio: programma e artisti esposti

484

Art City Bologna 2021 è di nuovo in calendario anche senza Arte Fiera. L’evento legato all’arte e al capoluogo dell’Emilia – Romagna si terrà molto presto. Dal 7 al 9 maggio 2021, infatti, la città delle due Torri si riempirà di eventi e iniziative culturali davvero molto interessanti.

Cosa ci dice il programma per quei giorni? Quali artisti saranno esposti e quali opere si potranno dunque ammirare in giro per le vie del centro? Ecco tutte le news in merito ad uno dei momenti più attesi giunto alla nona edizione. Il programma di mostre e iniziative culturali promosso dal Comune di Bologna, con la direzione artistica di Lorenzo Balbi e il coordinamento dell’Istituzione Bologna Musei, si svolgerà, infatti, nell’ambito del calendario proposto per Bologna Estate.

Art City Bologna 2021: il programma anche senza Arte Fiera

Formula rinnovata per Art City Bologna 2021. A causa dell’incertezza legata al Covid-19 e dalle misure restrittive per combattere la pandemia, ma anche a seguito della decisione di BolognaFiera di spostare Arte Fiera in presenza direttamente al 2022, l’evento, solitamente organizzato durante i mesi invernali, abbraccerà i bolognesi durante una stagione più calda.

Matteo Lepore, assessore alla Cultura, ha voluto sottolineare la scelta fatta annunciando: “Assieme all’Istituzione Bologna Musei abbiamo deciso di proporre l’edizione 2021 di ART CITY nel mese di maggio. Si tratta di date differenti rispetto al periodo delle precedenti edizioni, periodo che permetterà di realizzare tre giorni di mostre e iniziative nel pieno rispetto delle norme sanitarie. Vogliamo rilanciare l’arte e la cultura di Bologna.”

Chi ha detto che non si possa fare arte anche d’estate? Chi ha detto che il sole e il caldo non vadano d’accordo con la cultura? Con l’arrivo della bella stagione e con la possibilità di rimanere all’aperto, soprattutto distanziati, potremo partecipare, magari, a più eventi culturali.

Cosa dovranno aspettarsi i cittadini da Art City Bologna 2021? Pare sia stato studiato un percorso all’interno della “città che non c’è”. Si potrà accedere a luoghi particolari, inusuali e normalmente al di là dei circuiti canonici della fruizione culturale. Si avrà modo di vedere una Bologna insolita, una Bologna raccontata attraverso linguaggi contemporanei.

Quali e quanti saranno i luoghi della città che diverranno protagonisti? Tanti e sparsi per tutta Bologna. L’evento ha coinvolto: il Teatro Storico di Villa Aldrovandi-Mazzacorati, poi l’Ex GAM, ma anche il Cimitero della Certosa e le Serre dei Giardini Margherita, passando per il Rifugio antiaereo di Villa Revedin – Seminario Arcivescovile.

In questi luoghi, per Art City Bologna 2021, troveranno spazio: video, installazioni, performance, disegni, opere sonore e allestimenti site-specific.

Art City Bologna 2021: il programma dell’evento

All’ex GAM si potrà ammirare un’installazione ambientale dell’artista tedesco Gregor Schneider.

Presso Palazzo Boncompagni sarà invece esposta una selezione di opere di artisti di varie generazioni, dalla giovanissima Beatrice Favaretto a Michelangelo Pistoletto.

Il Cimitero Monumentale della Certosa, già di per sé luogo ricco storia e arte, si potrà vedere un progetto di Annamaria Ajmone & Felicity Mangan.

Il LabOratorio sarà il palcoscenico di Giorgio Andreotta Calò mentre Carola Bonfili esporrà al Rifugio antiaereo di Villa Revedin e Sabrina Mezzaqui all’Oratorio di San Filippo Neri.

In Piazza Costituzione troveremo Stefano Arienti mentre alla Serre dei Giardini Margherita vi sarà Norma Jeane.

Gli altri artisti coinvolti? Il programma di Arte City Bologna 2021 prevede:

  • Aldo Giannotti presso il MAMbo,
  • Helen Dowling a Villa delle Rose,
  • Giorgio Morandi al Museo Morandi,
  • Franco Vimercati a Casa Morandi,
  • Flavio Favelli e Nanni Menetti alle Collezioni Comunali d’Arte,
  • Virginia Zanetti nelle sale espositive del secondo piano di Palazzo d’Accursio,
  • Nino Migliori all’Archiginnasio,
  • Mimmo Paladino nella Biblioteca Salaborsa,
  • Nicola Samorì a Palazzo Fava,
  • Angelo Bellobono nel Parco di Villa Ghigi.
Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X
X