COLORE E TANTA CREATIVITA’ nelle opere di James Roper

Esplosione di colori resa attraverso un’ infinita leggerezza,
Sono le opere del talentuoso artista inglese. James Roper, classe 1982, originario di Knutsford , laureatosi nel 2005 in Fine Arts al Manchester Metropolitan University, un giovane che si sposta senza alcuna difficoltà dall’illustrazione, alla scultura, alla pittura, alla grafica, alla sceneggiatura, fino a progetti concettuali e di ricerca visiva.
Dai dipinti alle sculture, nelle sue opere si intravedono dei riflessi dell’arte barocca e qualche visione dell’arte contemporanea incline a tutto ciò che è digitale ma anche molta energia condita con sapiente magia.

E’ un’arte singolare quella di James Roper, per niente scontata, ripetitiva o eccessivamente elaborata. Roper ha infatti numerose competenze in ambito creativo, basta curiosare nel suo portfolio per ammirare bellissime illustrazioni, realizzate con una sapiente abilità tecnica, attraverso l’utilizzo di differenti mezzi pittorici, dal pennello alla matita. Nella serie principale (untitled), le opere di “Hypermass” e “Hypermass excess”, sono tutte realizzate con colori acrilici su tela, e caratterizzate da esplosioni informi multi-materiche, che attingono idee e stile dal mondo della moderna animazione giapponese con alcuni riferimenti a temi iconografici religiosi e alla pubblicità di moda.

Gli stessi intrecci di materia si possono trovare anche nei suoi disegni. Nella serie “rapture”, l’artista unisce invece la sua folle iperattività artistica, con raffigurazioni realistiche di corpi femminili ed automobili incidentate, entrambe interessate da magnifiche deflagrazioni. La sua è un’arte si esprime attraverso le emozioni, che si concretizza sulla tela o prende forma in una scultura, si frammenta per poi assemblarsi nuovamente.

[nggallery id=167]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.