IL MENU’ DI CARLO CRACCO PER TRENITALIA

“Una cucina semplice, diretta, basata su ingredienti di qualità”. Non è un consiglio per il pranzo della domenica, ma la scelta che Trenitalia ha operato per competere nell’ormai ex monopolio dei viaggi a lunga percorrenza il vettore nazionale, inaugurando la collaborazione con il pluripremiato chef Carlo Cracco, con l’obiettivo di gareggiare nell’offerta di servizi con le compagnie aeree e battere i concorrenti su rotaia, prendendo i clienti per la gola.  Meglio se questi ultimi sono abituali, ovvero “costretti” per motivi di lavoro a un semi-pendolarismo tra le grandi città servite dall’alta velocità, e con una buona capacità economica.  Nella classe “Executive” dei Frecciarossa il servizio di alta cucina stellato è stato attivato a fine 2013: quattro menu gourmet (prima colazione, pranzo, break di metà mattina e pomeriggio, cena), preparati con ingredienti di stagione e ricette regionali, affidati alla nota firma di Cracco.

Lo chef, ha scelto di creare un menu ispirato alle grandi bellezze, anche del palato, del nostro Paese. Le ricette variano ogni 15 giorni e sono tutte di chiara ispirazione regionale tipica. Ma con un occhio sempre rivolto al contesto in cui vengono proposti: la carrozza di un treno.  La sfida maggiore è stata quella di coniugare sapore e curiosità con leggerezza e digeribilità, che durante un viaggio hanno sempre la loro parte. La rivoluzione del settore ristorazione è partita con la scelta di un nuovo fornitore. infatti, per competere al meglio nel settore dei trasporti era imprescindibile innalzare l’offerta dei servizi, a partire proprio da quelli dedicati a pasti e snack.

Non solo per le classi di viaggio più elevate, ma a cascata su tutte le proposte, fino al semplice panino, prediligendo i prodotti freschi e di stagione. La gastronomia è poi accompagnata da una scelta carta delle bevande, con vini Doc e Docg e birre artigianali italiane. Massima cura dei dettagli anche nell’allestimento della tavola, con tovagliato e sacchetto porta pane di cotone grigio, oltre a piatti e posate dal design moderno. Un allestimento unico per il panorama delle rotaie europee. Il cambiamento, partito appunto a fine dello scorso anno, solo oggi è giunto a pieno regime, poiché ha riguardato non solo i menu, ma anche tutti gli allestimenti delle carrozze ristorante.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.