LA SFILATA HI-TECH DI CUTECIRCUIT

Creazioni hi-tech per il brand CuteCircuit che lo scorso 2 ottobre ha presentato un’ inedita passerella tecnologica in occasione della sfilata alla Maker Faire Rome, assieme ad una retrospettiva degli abiti interattivi creati nei primi dieci anni di vita del marchio.
Capi in grado di reagire al movimento di chi li indossa, attraverso sensori, e abiti gestibili tramite App dall’iPhone che consente di cambiarne il colore istantaneamente, in un mix di design e innovazione.

Il Brand che è nato nel 2004 dalle menti creative di Francesca Rosella e Ryan Genz, per la collezione ha unito tecnologia, tecniche sartoriali e social network, come spiega la designer Francesca Rosella: “Abbiamo cercato di portare elementi digitali nella moda: social network, telefonia, telecomunicazioni a distanza, sensori ed elementi visivi come le microtecnologie led. Tutte le persone hanno bisogno di comunicare e, alle volte, attraverso i social network ci si distanzia perché si dice ‘posso vedere cosa ha fatto la mia amica solo se vado su Facebook, invece abbiamo deciso di introdurre questo elemento più giocoso dove, attraverso un tweet, puoi cambiare il colore degli abiti delle tue amiche, così sanno che le pensi e c’è un’interazione più fisica e più emozionante insieme”

Maker Faire Rome ha promosso l’evento assieme alla Camera di Commercio ed AltaRoma. L’impegno di quest’ultima nella promozione di nuovi talenti della moda è costante e riconosciuto a livello internazionale, come affermato da  Direttore Generale Adriano Franchi: “Negli anni AltaRoma e, soprattutto negli ultimi cinque anni, ha voluto caratterizzarsi per essere un contenitore aperto ai giovani, ai nuovi talenti che fanno alta moda o un tipo di prodotto più vicino al prêt-à-porter, ma con caratteristiche anche dell’alta moda. Con i wearable, moda e tecnologia diventano compatibili e concretizzano l’unione nella realizzazione di capi sartoriali che si avvalgono delle odierne telecomunicazioni.”

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.