LO STILE INCONFONDIBILE di Conor Harrington

Tra urban art e pittura classica si pone lo stile inconfondibile dell’artista irlandese Conor Harrington. I suoi lavori uniscono rievocazione storica, glamour, realismo Noveau e figurativismo surrealista, opere in cui stili pittorici e tendenze diverse si sovrappongono e si mescolano. La pittura ad olio figurativa realista ispirata ai grandi maestri viene infatti alternata ad elementi astratti provenienti dalla scena dei graffiti. Harrington ha mosso i primi passi nel mondo dell’arte proprio come street artist e negli ultimi anni la sua carriera ha preso un’altra direzione, la pittura, raccogliendo notevoli consensi a livello mondiale. I corpi, nei suoi dipinti di grandi dimensioni, sembrano investiti da materia e colori vibranti. Inizialmente Harrington utilizzava tecniche di graffiti d’avanguardia per creare intense opere a più strati con riferimenti all’espressionismo astratto.

Dal 2008 ha iniziato ad introdurre costumi e altri riferimenti storici per esaminare temi di attualità. L’artista ha però scelto di utilizzare specifici simboli e modelli contemporanei, ne è esempio il dipinto A Saint with The Powers of Superman (Un santo con I poteri di Superman). Nell’opera When We Were Kings del 2011 vengono invece ritratte ragazze glamour durante una festa immaginaria. Gli ultimi lavori del 2013 come L’Amour et  la Violence hanno uno sfondo nero che si sostituisce a quello con graffiti multicolore da lui spesso utilizzato, in omaggio ai maestri fiammighi. I suoi lavori sono teatrali, pieni di vita ed azione e divengono dialogo continuo tra graffiti e fine art tradizionale, astrazione e realismo.

Con queste parole l’artista ha definito la sua ricerca artistica: “Veniamo da graffiti e street art, ma ora vogliamo andare oltre. Ecco perché mi piace molto il termine post-graffiti. Sembra pretenzioso ma è l’etichetta che trovo più accurata. Prima facevo graffiti. Ora dipingo. Ma io non farei quello che sto facendo ora, se non avessi iniziato dalla strada. Semplice.” Attualmente Conor Harrington lavora nel suo studio a Londra, ed in questo momento alla “Lazarides Gallery” di New York è possibile visitare il nuovo bellissimo show dell’artista, una sorta di manifesto del percorso artistico, 10 tele di grandi dimensioni e 5 ritratti.

[nggallery id=299]

 

 

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.