World Press Photo, le 150 immagini più belle del 2017

Saranno in mostra a Bari presso la sala Murat le foto simbolo del 2017, un appuntamento che vede protagonisti i più grandi fotoreporter che si sono distinti nel corso dell’anno con le loro immagini più rappresentative, documentando ciò che accade nel mondo. Sarà disponibile dal 27 aprile a 27 maggio, un intero mese, dove poter ammirare gli scatti che saranno premiati per il quinto anno consecutivo proprio nella città pugliese.

Si tratta del più importante concorso per il fotogiornalismo al mondo, il World Press Photo è stato istituito in 100 sedi differenti in 45 Paesi, mentre l’esposizione sarà ospitata a Bari presso lo spazio Murat. Tutti i candidati di questa edizione sono stati recentemente presentati dalla stessa Fondazione organizzatrice dalla sede olandese, mentre la novità di quest’anno è che saranno annunciati prima i finalisti e non i vincitori, i quali saranno indicati il 12 aprile con una cerimonia ad Amsterdam.

I reporter finalisti annunciati

Ivor Prickett (Panos Pictures, per il New York Times) partecipante con due immagini sulla battaglia di Mosul. Patrick Brown (Panos Pictures, per Unicef) con una sola immagine riguardante la crisi dei rohingya. Adam Ferguson (New York Times) con il suo ritratto di una sopravvissuta a Boko Haram. Toby Melville (Reuters) con lo scatto fatto subito dopo l’attentato sul ponte di Westminster a Londra. Ronaldo Schemidt (Afp) con la sua drammatica foto di un ragazzo che prende fuoco durante le manifestazioni di protesta contro il Presidente Maduro in Venezuela.

Tra queste immagini è presente il vincitore di questa edizione del World Press Photo, il quale sarà annunciato appunto il prossimo 12 aprile. Le immagini ovviamente sono il racconto drammatico dei fatti accaduti durante il corso del 2017, tutti eventi che hanno riempito le cronache e che ormai fanno parte della storia.

Tanti fatti internazionali in 150 immagini

Saranno tante, infatti, le immagini esposte a Bari, questo importante concorso fotografico internazionale, si ripete da oltre sessanta anni, e grazie alle immagini possiamo avere memoria di quanto accaduto nel mondo ogni anno.

Le foto saranno selezionate da una giuria internazione presieduta da Magdalena Herrera, già direttrice della fotografia a Geo France. Tutti i fotoreporter, ma anche giornalisti e addetti alla stampa internazionale si ritroveranno a Bari per questo evento, dove parteciperà anche il pluripremiato fotoreporter iraniano Manoocher Deghati, oltre che membro della giuria.

Evento di caratura internazione che si svolgerà a Bari, un appuntamento molto importante per la stampa ma anche per i milioni di appassionati di fotografia.

Immagine via:   worldpressphotobari.it

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.